http://i-think-italia.it/category/magazine/dirittialfuturo/

Health Tap: la ricerca medico-scientifica per tutti

25/09/2012

Health Tap: la ricerca medico-scientifica per tutti-1

Certe volte per un paziente può risultare difficile capire il tipo di trattamento a cui è sottoposto. Nella maggior parte dei casi i termini medici non si possono certo definire “patient friendly” e una successiva ricerca sul web può solo peggiorare le cose, creando maggiore confusione. A colmare questo gap comunicativo sta lavorando Health Tap un azienda americana fondata da Ron Gutman che offre un servizio online per aiutare il paziente a meglio comprendere le parole del proprio medico oltre a fornire un database di medici sempre disponibili.

Il sogno di Guntman è quello di  democratizzare l’accesso alla ricerca medico scientifica, creando un sistema che renda le informazioni che ci vengono fornite dal personale medico chiare a prescindere dal proprio livello di istruzione o percorso lavorativo.

Il primo servizio fornito, una specie di yahoo answer a tema medico, ha già riscosso un grande successo ma il progetto successivo è ancora più ambizioso. Health Tap ha infatti annunciato il lancio di una piattaforma dove, grazie alla collaborazione di 15’000 medici specialisti (che si aggiungono ai 5’000 interni al progetto), verranno “tradotte” in linguaggio comprensibile le ultime ricerche in campo medico (quelle che hanno passato la peer review) rese disponibili dal National Library of Medicine’s PubMed.

“Per molti anni si è pensato: come si può avvicinare la ricerca medico-scientifica al grande pubblico? La frustrazione dell’utente è comprensibile, abbiamo accesso a una grande quantità di informazioni che però risultano nutili se non abbiamo gli strumenti per comprenderle”

Ogni anno vengono pubblicati circa 800’000 articoli di ricerca in oltre 5’600 riviste mediche. Queste informazioni hanno bisogno di circa 2 anni per arrivare al personale medico e molto di più per arrivare al grande pubblico. Eliminare questo ritardo comunicativo è il punto focale del progetto di Guntman e del suo Health Tap.

“La funzione “domanda e risposta” verrà potenziata per aiutare il lettore a muoversi nella mole di argomenti. Se qualcuno vuole approfondire un determinato argomento, avrà un esperto (che si è occupato della “traduzione”) che risponderà direttamente alle sue domande, oppure potrà chiedere all’autore stesso della pubblicazione”.

Il progetto si sta espandendo rapidamente e oggi offre una serie di nuove funzioni oltre al “Q&A”, tra cui la “Expanded Virtual Practice”: una lista pubblica di medici specialisti dove è possibile gestire il proprio profilo, raggruppare le pubblicazioni e scegliere il proprio medico preferito.

Il servizio è totalmente gratuito per quanto riguarda l’accesso alla lista dei medici, le pubblicazioni e il Q&A con la community di Health Tap. Gli unici servizi a pagamento riguardano le domande private a uno specifico medico.

In Usa esistono già servizi simili come Find a Specialist e Better Doctor.