http://i-think-italia.it/category/magazine/inmeritoaldomani/

Premiare il merito in Sanità

24/07/2012

Premiare il merito in Sanità-1

Durante il convegno ‘Premiare il merito in Sanita’ organizzato a Roma dall’associazione I-Think di Ignazio Marino si è parlato di Sanità e di come migliorare il rapporto con il cittadino. A questo proposito Carlo Perucci (direttore scientifico dell’AGENAS) ha spiegato come anche in Italia potrebbero presto essere rese pubbliche le prestazioni dei singoli ospedali attraverso un sito web, come gia’ avviene in Gran Bretagna.

“Abbiamo ricevuto l’incarico dal ministero della Salute di realizzare un portale che si concentra sull’assistenza ospedaliera – ha spiegato Perucci – l’obiettivo e’ entro la fine di quest’anno di avere almeno le ‘pagine gialle’ con l’ubicazione e le caratteristiche di tutti gli ospedali, compresi i volumi di attivita’. Se le Regioni condivideranno l’iniziativa pensiamo poi di aggiungere anche alcune indicazioni sugli esiti di procedure come i cesarei e le fratture del femore”.

Il modello a cui si ispirerebbe questo portale e’ quello realizzato dal National Health Service britannico, denominato ‘Choices’

NHS Choices è il servizio online del Servizio Sanitario Nazionale inglese, la branca digitale dell’NHS. Il servizio è stato disegnato per essere il più possibile vicino al consumatore. A differenza di altri siti governativi il sito dell’NHS si è aperto completamente ai cittadini, lasciando liberi gli utenti di scrivere commenti pubblici, lasciare recensioni e punti di vista individuali sugli ospedali e commentare gli articoli pubblicati dalla redazione dell’NHS. E’ anche presente un blog a tema sanitario e una tabella con i voti dei vari ospedali. Nel 2009 è stato il primo sito ufficiale a pubblicare i dati sul tasso di mortalità (Hospital Standardised Mortality Rates) di tutta l’Inghilterra.

In Italia questi dati sono raccolti dall’Agenas, attraverso il programma Esiti, ma non sono disponibili al pubblico: “Penso che gia’ sapere qual e’ l’ospedale che fa piu’ interventi di un certo tipo – sottolinea Perucci – sia un’informazione rivoluzionaria per i pazienti”.

A margine del convengno si è anche parlato di Spending Review. Il senatore Pd Ignazio Marino ha fatto notare come nei tagli che riguardano la sanita’ il governo ha agito “Piu’ da giardiniere che da chirurgo” aggiungendo che “Un lavoro chirurgico implicherebbe distinguere tra chi e’ virtuoso e chi invece non lo e’, mentre il governo si comporta come un giardiniere che taglia la siepe tutta uguale. Non si puo’ imporre a tutte le Regioni gli stessi tagli, ad esempio nel numero dei posti letto, perche’ va riconosciuto il merito di chi si e’ gia’ impegnato sul contenimento della spesa”. Per cercare di correggere alcuni degli errori sono stati presentati diversi emendamenti, alcuni per iniziativa dello stesso Marino: “Uno prevede la trasformazione dell’Agenas in una vera e propria agenzia di valutazione indipendente sulla sanita’ – spiega il senatore, che presiede la Commissione d’inchiesta sul Ssn – mentre un altro mette finalmente in rete tra loro le centrali di acquisto regionali. Non e’ possibile che un operatore possa vendere lo stesso dispositivo a prezzi molto diversi tra loro alle singole regioni”.

Fonte immagine: Flickr