http://i-think-italia.it/category/magazine/nuovomondo/

Psicoterapia online

06/08/2013

Psicoterapia online-1

L’eccessiva informatizzazione della pratica clinica viene spesso criticata per il rischio di aumentare la distanza fra medico e paziente. Ci sono casi, però, in cui la ricerca ha dimostrato addirittura la superiorità dei risultati ottenuti in modalità online. Un esempio eclatante è quello descritto da un recente studio pubblicato sul Journal of Affective Disorders e relativo alla cura del disturbo depressivo (Internet-based versus face-to-face cognitive-behavioral intervention for depression: A randomized controlled non-inferiority trial. Journal of Affective Disorders, July 22, 2013).

Alcuni psicologi delle Università di Lipsia e Zurigo hanno confrontato l’efficacia della psicoterapia cognitivo-comportamentale ‘internet-based’ con quella condotta tradizionalmente, faccia-a-faccia, su un totale di 62 pazienti, seguiti per due mesi. Entrambi gli interventi hanno sortito buoni risultati ma nel follow-up a tre mesi, i partecipanti alla terapia online hanno dimostrato una maggiore stabilità e sintomi della malattia molto più leggeri. Coloro che dopo la cura potevano considerarsi guariti erano il 57% nel caso della terapia via internet, mentre solo il 42% nel gruppo dell’approccio più convenzionale.

Uno dei motivi del successo della terapia online potrebbe essere la possibilità per il paziente di tornare all’occorrenza a rileggere gli input ricevuti per iscritto via computer dal medico.

Lo studio è di piccole dimensioni e ulteriori indagini sono certamente necessarie, anche in considerazione della difesa della confidenzialità delle informazioni scambiate in Rete.

 

C. Cirillo