http://i-think-italia.it/category/magazine/globuliverdi/

Scegli green ed eco-friendly e a Natale fai un regalo all’ambiente

20/12/2012

Scegli green ed eco-friendly e a Natale fai un regalo all’ambiente-1

Ricordarsi dell’ambiente anche a Natale. Non dovrebbe essere una missione impossibile se è vero che gli italiani sono più attenti all’ecologia di quanto non lo fossero 15 anni fa. Lo testimonia una ricerca Ipsos per Conai che mette in mostra come rispetto al passato l’ambiente venga considerato un bene comune da tutelare a partire da tanti semplici comportamenti quotidiani.

Una rivoluzione delle piccole cose che il ‘dec-albero’ di WWF Italia ci aiuta a realizzare con dieci consigli per lasciarsi andare ai festeggiamenti della festa più tradizionale dell’anno senza perdere di vista la sostenibilità ambientale e la tutela delle specie animali.

I suggerimenti toccano vari aspetti della festa, a partire dagli addobbi: chi sceglie l’albero può optare per una pianta locale e magari rivolgersi ad aziende che ne garantiscono il ritiro e la ripiantumazione. Se invece si preferisce un albero artificiale, ci si può divertire creandone di originali con materiali di scarto come piramidi di lattine. Quanto alle luminarie, è preferibile utilizzare quelle a basso consumo, soprattutto i Led, limitando l’orario di accensione. A guadagnarne oltre che l’ambiente, sarà anche il bilancio familiare.

Tocca poi al cenone. La svolta green prevede il rifiuto di piatti, bicchieri e posate in plastica; mentre il menù dovrebbe fare a meno di foie gras, caviale o aragoste e preferire prodotti a chilometro zero e di stagione. Se si riuscisse anche a limitare il consumo di carni, contribuiremmo a ridurre lo spreco di acqua, usata in grandi quantità nel loro processo produttivo. Chi parte, può scegliere una meta diversa trovando rifugio in oasi naturalistiche.

Non mancano infine i consigli in tema di regali. Evitare specie esotiche il cui commercio è illegale, e controllare i consumi dei prodotti tech sul sito Eurotopten, sono due buoni punti di partenza. Terza dritta legata al tema dei doni, spostarsi in bici o con i mezzi pubblici durante lo shopping natalizio, lasciando l’auto a casa. Ma il consiglio più green e originale di tutti tra quelli elencati dal WWF è scegliere il commercio equo solidale e regali a basso impatto ambientale e sociale: ad esempio, adottare a distanza una specie animale a rischio.

Altri regali eco-friendly potrebbero essere: un ingresso a un museo o un’iscrizione al Fai, un tagliaerba ecologico che funziona senza benzina ed elettricità; o addirittura un “Giardino Tascabile”, cioè dei sacchetti completi di semi e terriccio che se innaffiati fioriscono tranquillamente in luoghi chiusi, come l’ufficio, senza bisogno di aggiungere altro.

Piccoli accorgimenti con cui fare la nostra parte e maturare una cultura ambientale in grado di interiorizzare comportamenti più importanti e recepire leggi, allemansrätten svedese che mettono gli spazi naturali a disposizione di tutti, a patto di non recare danni.