http://i-think-italia.it/category/magazine/globuliverdi/

Terra dei fuochi: i dati dietro la protesta

18/11/2013

Terra dei fuochi: i dati dietro la protesta-1

Il corteo “Fiume in piena” che ieri ha coinvolto decine di migliaia di cittadini campani ha riportato all’attenzione dell’intero Paese il dramma della Terra dei Fuochi, ossia di quei territori del Sud dove a causa di una scellerata e criminale gestione dei rifiuti tossici, da decenni l’incidenza delle morti per tumore è fuori controllo. La popolazione oggi reclama la bonifica dei siti inquinati, impianti alternativi, raccolta differenziata, tutela dell’acqua pubblica, opponendosi a discariche ed inceneritori.

A livello epidemiologico, colpisce la scarsità di dati raccolti nel tempo oltre al cattivo utilizzo di risorse destinate a rilevare, analizzare e programmare interventi ormai non più procrastinabili.

Già nel luglio 2011, Antonio Giordano e Ignazio R. Marino di I-Think hanno firmato, insieme ad altri ricercatori,  l’articolo Wasting lives: The effects of toxic waste exposure on health. The case of Campania, Southern Italy (Cancer Biol Ther 2011 Jul 15;12(2):106-11) che denunciava questa incredibile carenza e che richiamava l’attenzione della comunità scientifica internazionale sulla drammatica situazione della Terra dei Fuochi. Una testimonianza quanto mai attuale.

 

C. Cirillo