http://i-think-italia.it/category/magazine/macroscopio/

Un app per vedere se mangiamo davvero biologico

22/08/2012

Un app per vedere se mangiamo davvero biologico-1

Oggi il nostro smartphone è diventato qualcosa di più di un semplice telefono. Le applicazioni ne hanno rivoluzionato l’utilizzo tanto da influenzare i sistemi operativi dei nostri computer di casa: esistono app in grado di mostrarci in tempo reale il movimento delle stelle o riconoscere una canzone ascoltandone poche note e da oggi ne esiste una che può dirci se un alimento sul nostro piatto è davvero biologico. L’app e i quattro sensori necessari al funzionamento sono stati sviluppati da Lapka Eletronics.

I sensori (che peraltro si presentano con un design in stile Apple) si collegano attraverso il pin jack delle cuffie e servono a misurare il livello di radiazione, l’EMF (i livelli elettromagnetici), l’umidità e il livello di nitrati (spesso usati nei fertilizzanti chimici). L’applicazione (gratuita) lavora in simbiosi con i sensori restituendo dei dati “tradotti” in un linguaggio comprensibile per l’utente. Oltre ai risultati vengono fornite anche delle tabelle di riferimento per capire se il cibo che abbiamo sotto mano è o meno “organic”. I sensori si autoregolano sull’ambiente circostante, bilanciando i risultati a seconda del luogo (in aereo ad esempio i livelli di radiazione sono più alti). Una seconda modalità di visualizzazione dei risultati restituisce in tempo reale il livello di nitrati così da poter “aggiustare” il cibo, fino a raggiungere il livello desiderato (magari cuocendo meglio il proprio pollo).

Il progetto è oggi ancora in fase di sperimentazione e il modello mostrato al pubblico è solo un prototipo. Secondo l’azienda il prodotto finale dovrebbe essere presentato sul mercato a partire da dicembre ad un prezzo di circa $220. La speranza della Lapka Electronics è quella di aprire un nuovo mercato e di sviluppare altri sensori utili per lo smartphone di casa Apple: tra questi un rilevatore di allergene, un misuratore di glucosio, un fitness tracker e infine uno strumento per la misurazione della pressione sanguigna.

Foto: http://inhabitat.com/