http://i-think-italia.it/category/magazine/dirittialfuturo/

Un braccialetto elettronico per prevenire le infezioni negli ospedali

30/08/2012

Un braccialetto elettronico per prevenire le infezioni negli ospedali-1

Sembra incredibile, ma ancora oggi la pulizia delle mani è il fattore più importante nella prevenzione di infezioni contratte durante visite mediche o in luoghi di cura. Secondo una ricerca, effettuata negli USA, il numero di infermieri o medici che rispettano questa regola è, malgrado la legislazione, molto basso. Si calcola siano il 26% nei reparti di terapia intensiva, con una percentuale che arriva al 36% negli altri istituti sanitari. Ogni anno 1.7 milioni di pazienti  contraggono infezioni durante le visite in ospedale con una percentuale di mortalità pari al 5% (le cifre sono sempre riferite al territorio americano). Tutto questo ha un costo, non solo in termini di salute ma anche in denaro pubblico: quasi 30 miliardi di dollari secondo il Center of Disease Control.

Efrat Raichman (fondatore e CEO della società isrealiana Hyginex) sta lavorando a un progetto che dovrebbe risolvere il problema. Il suo nome è Hyginex e prevede l’utilizzo di un dispenser di sapone e un braccialetto elettronico. Quando un medico si avvicina a un nuovo paziente il braccialetto ne riconosce la presenza e invia una vibrazione che gli ricorda di lavarsi le mani. Una volta provveduto il braccialetto, grazie a un sensore di movimento (un accelerometro simile a quello presente nei nostri smarphone) stima la qualità della pulizia delle mani mentre il dispenser calcola la quantità di sapone utilizzato. Con una dozzina di questi contenitori all’interno di un ospedale è possibile anche stilare una statistica dettagliata del suo utilizzo. In questo modo i responsabili dell’ospedale possono avere una visione di insieme e intervenire dove serve.

“Le informazioni sono ben visibili allo staff medico che può facilmente rendersi conto della propria disciplina igienica – racconta Raichman, insistendo sul fatto che Hyginex non è un mero sistema di controllo del personale “E’ un’assistente personale dello staff medico e aiuta il medico o l’infermiere a ricordarsi le cose da fare”.

Nei due mesi di prova in un reparto di terapia intensiva isrealiano, la percentuale di medici che rispettavano il regolamento igienico è passato dal 25 al 44% con un aumento parallelo nell’utilizzo di sapone e tempo di lavaggio.

Il sistema Hyginex è già presente in molti ospedali isrealiani mentre è già in programma la possibilità di un ulteriore allargamento del mercato negli Stati Uniti e in Europa.

“Quello dell’igiene negli impianti sanitari è un problema molto importante. Ripeto il nostro braccialetto non vuole essere uno strumento di controllo, non vogliamo “spiare” il lavoro dei medici, vogliamo solo renderlo più sicuro soprattutto per i loro pazienti.”

Foto: Flickr