http://i-think-italia.it/category/magazine/globuliverdi/

Un tubo elettrico

17/07/2012

Un tubo elettrico-1

L’acqua che utilizziamo per bere, cucinare, innaffiare le nostre piante o pulire è potenzialmente elettricità sprecata. Ogni giorno quasi il 7% dell’energia mondiale viene utilizzata nella produzione (inclusa la desalinizzazione) dell’acqua e in alcune zone difficili da raggiungere, come la California, questo consumo può salire fino al 20%.

Frank Zammataro, fondatore della start up Rentricity, è finalmente riuscito a trovare un sistema per recuperare l’elettricità usata nel processo di distribuzione dell’acqua. Si chiama Flow to Wire, una tecnologia in grado di convertire la pressione dell’acqua che passa nelle condutture principali (ma è adattabile anche alle tubature secondarie) in energia elettrica pulita. Un singolo sistema Flow to Wire è in grado di produrre tra i 20 e i 300 kilowatt di elettricità. L’energia prodotta può essere poi rivenduta, così da permettere all’utente di avere una piccola rendita e contemporaneamente contribuire all’abbassamento del prezzo dell’elettricità.

La tecnologia sviluppata da Rentricity prevede diversi tipi di equipaggiamenti a seconda delle necessità e della posizione nel sistema idrico. Zammataro racconta che in New Hampshire, dove è installato un sistema Rentricity da 62kw è in funzione la prima centrale di depurazione auto-alimentata dalla sua stessa fornitura idrica.

Anche se l’energia prodotta non è molta i vantaggi non mancano: costa poco, è affidabile e, secondo quanto racconta Zammataro, è anche molto semplice da utilizzare: “Sono sicuro che in futuro questo sistema sarà una fondamentale aggiunta all’infrastruttura idrica delle nostre città”.

 

Fonte immagine: Flickr